Alessandro Volta, il fisico Italiano inventore della pila

Ritratto di Alessandro Volta, inventore della pila.

Nasceva 270 anni fa il fisico italiano Alessandro Volta. Nella sua vita ha condotto diversi studi ed esperimenti sull’elettricità, dimostrando ad esempio che diversi metalli sono in grado di veicolarla. Questa scoperta suscita molta curiosità in Alessandro Volta, tanto da portarlo ad approfondire questo particolare aspetto dell’elettricità e dei metalli. Questi studi condussero il fisico alla creazione della cosiddetta “pila voltaica“,  predecessore delle moderne batterie elettriche.

Lpila voltaica è stato il primo sistema in grado di generare elettricità con una corrente costante nel tempo. Il nome deriva dal semplice motivo che i dischi metallici utilizzati da Volta e che permettevano il corretto funzionamento dello strumento erano impilati uno sull’altro.

Ecco un video interessante che spiega il funzionamento della pila voltaica:

Per l’occorrenza la Google ha pubblicato un Doodle raffigurante proprio l’invenzione che ha reso così famoso il fisico Italiano. Eccolo riportato qui sotto.

Il Doodle dedicato ad Alessandro Volta, inventore della pila.

Il Doodle dedicato ad Alessandro Volta, inventore della pila.

A quest’uomo dobbiamo alcune delle moderne tecnologie che hanno reso possibile l’invenzione di dispositivi come Smartphone o Tablet. Infatti, tali dispositivi utilizzano una “variante moderna” della pila da lui inventata, le batterie ricaricabili agli Ioni di litio (Li-Ion) e quelle a litio-ione-polimero (Li-Po), ma non solo. Molto probabilmente senza Alessandro Volta e la crezione della pila voltaica il mondo come lo conosciamo oggi sarebbe di sicuro molto diverso. Basti pensare che anche le macchine, gli orologi moderni, i computer, i telecomandi, mouse, tastiere e molti altri device che utilizziamo quitidianamente implementano al loro interno una batteria ricaricabile o sostituibile.

Che mondo sarebbe stato senza quest’uomo e la sua invenzione più importante, la pila voltaica?

Se hai trovato il post interessante puoi commentare, mettere un mi piace e/o condividerlo sul social network che più preferisci attraverso i tasti qui sotto. 

Per non perdere nemmeno un’articolo puoi iscriverti alla pagina Facebook del sito o alla nostra newsletter!

Leggi anche