File in formato .ISO.
Molto spesso, sopratutto se si utilizza la rete P2P o altri network di condivisione, può capitare di imbattersi in files aventi estensione .ISO, .IMG.BIN, .MDF, .MDS e molti altri. Questi files sono immagini di un disco, e l’ISO è uno dei formati più usati per la diffusione di questi tipo di file. L’immagine di un disco è una copia assolutamente fedele del supporto originale , che può essere, ad esempio, un CD-ROM, un DVD, un Hard Disk, una chiavetta USB o qualsiasi altro supporto su cui è possibile immagazzinare dati. La peculiarità di questi file è rappresentata dalla semplicità con cui si possono creare e distribuire.

Continue reading

Il logo di Windows Phone, sistema operativo mobile della Microsoft, successore di Windows Mobile.

Windows Mobile, sistema operativo della Microsoft, non ha mai conosciuto molto successo. Con l’avvento di Android ed iOS la situazione peggiora, e la Microsoft si ritrova tra le mani un sistema operativo non all’altezza dei suoi diretti concorrenti. Dall’esigenza di riprendere il terreno perso, alla Microsoft si è cominciato a ripensare dalle fondamenta il proprio sistema operativo mobile. Lo sviluppo del nuovo sistema operativo inizia nel 2008 e si conclude nel 2010, con la presentazione ufficiale di Windows Phone 7, conosciuto anche come WP7.

Continue reading

Il nuovo creato dalla Microsoft ed utilizzato da Windows 8 in poi, seguendo lo stile minimal abbracciato anche dalla Modern UI.

Nel 2012 la Microsoft decide di unificare il kernel e l’interfaccia grafica sia di Windows che di Windows Phone, entrambi giunti all’ottava edizione, dando vita al cosiddetto Ecosistema 8, di cui fa parte anche Windows RT , edizione pensata specificamente per il mondo dei Tablet, come il Surface, prodotto dalla stessa Microsoft.

Tutti i sistemi operativi condividono la Modern UI, interfaccia grafica minimal ed essenziale precedentemente conosciuta con il nome di Metro, tentando di unificare il mondo Desktop con quello Mobile. La principale novità di questa nuova interfaccia è l’introduzione della nuova Start Screen, formata da Tiles dinamici organizzabili e ridimensionabili a piacimento. La cosa che più salta all’occhio è la mancanza del pulsante Start, presente da ben 17 anni, ovvero da quando fu introdotto in Windows 95.  Si tratta di una vera e propria rivoluzione. La scelta è così radicale che anche lo storico logo viene semplificato e aggiornato in stile Modern UI.

Continue reading

Altro logo di WIndows.

Mantenendo la promessa del rilascio di un sistema operativo innovativo, il 25 ottobre 2001 avviene il lancio di Windows XP. La nuova versione rinnova completamente l’interfaccia grafica ed introduce delle funzionalità appositamente pensate per i notebook e, successivamente, per i tablet PC.

Tutti gli utenti di Windows ME e precedenti lo accolsero molto positivamente, diventando ben presto il sistema operativo della Microsoft di maggior successo. Tutt’oggi viene utilizzato ancora da molti, anche se il supporto ufficiale della Microsoft si è concluso l’anno scorso.

Continue reading

Windows, il sistema operativo della Microsoft.

Windows è un sistema operativo closed source sviluppato e commercializzato dalla Microsoft. Lo sviluppo è iniziato nel 1981 e la prima versione del prodotto viene presentata nel novembre del 1983.

Due anni dopo, nel 1985, viene rilasciato Windows 1.0.

Venne accolto timidamente poiché era percepita come una semplice shell grafica di MS-DOS, un’altro sistema operativo a 16 bit della Microsoft con un interfaccia a riga di comando.

Continue reading

iOS Logo

LiOS (abbreviazione di iPhone OS) è un sistema operativo mobile sviluppato dalla Apple presentato il 9 gennaio del 2007 insieme al primo device che ne faceva uso, l’iPhone EDGE.

Durante la presentazione, in realtà, venne dichiarato che il sistema operativo dell’iPhone EDGE era Mac OS X (con precisione la versione Leopard). Successivamente, venne svelato che il sistema operativo, ancora senza nome, si basava sullo stesso kernel di quest’ultimo, ma risultava impossibile eseguire le applicazioni di Mac OS X sull’iPhone, almeno non senza apportare delle modifiche. Il primo nome ufficiale , iPhone OS, fu svelato solo successivamente e, dopo diversi anni (nel 2010), venne contratto in iOS.
Il sistema operativo, seppure rivoluzionario ed innovativo, presentava diverse features mancanti, come la possibilità di inviare MMS che all’epoca erano molto popolari oppure copiare eo incollare un porzione di testo. Fin da subito era inoltre palese la natura closed del sistema e la personalizzazione del tutto assente.

Continue reading

Il logo del sistema operativo Mac OS X.

La prima versione del nuovo sistema operativo Apple, Mac OS X, è quella dedicata ai server, dotata ancora della vecchia interfaccia grafica.
A seguito della prima release del 1999, nel settembre del 2000 viene pubblicata una versione Beta del sistema operativo per i computer desktop e, essendo tale, era ancora instabile e non offriva ottime prestazioni. Sei mesi dopo, il 24 Marzo del 2001, viene rilasciata la versione definitiva di Mac OS X 10.0.

Continue reading

Il logo del sistema operativo Mac OS Classic.

Il Macintosh fu il primo computer ad avere un grande successo commerciale, dovuto principalmente alla sua facilità d’uso rispetto ad altri computer dell’epoca, tutto questo grazie all’avvento di un’innovativa interfaccia grafica, corredata da icone, finestre e menù, il tutto congiunto all’utilizzo del mouse come strumento di interazione con l’interfaccia grafica stessa, definendo il concetto di scrivania (desktop) virtuale.

Continue reading

Bugdroid, la mascotte ufficiale di Android.

Android è un sistema operativo sviluppato in modo specifico per dispositivi mobili (nella maggior parte dei casi touch screen) basato sul kernel Linux.
Lo sviluppo è iniziato nel 2003 dalla società Android Inc. successivamente acquistata da Google nel 2005, prendendo il nome di Google Mobile Division.
Presentato ufficialmente nel novembre del 2007, il primo dispositivo ad utilizzare Android nella sua prima versione, la 1.0, verrà commercializzato solo verso la fine del 2008 nelle vesti dell’HTC Dream.

Continue reading