Windows Phone, la nuova era di OS mobile Microsoft

Il logo di Windows Phone, sistema operativo mobile della Microsoft, successore di Windows Mobile.

Windows Mobile, sistema operativo della Microsoft, non ha mai conosciuto molto successo. Con l’avvento di Android ed iOS la situazione peggiora, e la Microsoft si ritrova tra le mani un sistema operativo non all’altezza dei suoi diretti concorrenti. Dall’esigenza di riprendere il terreno perso, alla Microsoft si è cominciato a ripensare dalle fondamenta il proprio sistema operativo mobile. Lo sviluppo del nuovo sistema operativo inizia nel 2008 e si conclude nel 2010, con la presentazione ufficiale di Windows Phone 7, conosciuto anche come WP7.

Windows Phone 7 viene definito dalla Microsoft come :

“una nuova idea di telefono, diverso dagli altri (e dai suoi predecessori, ndr) e sempre più personale”.

Infatti, con Windows Phone 7, la Microsoft ha effettuato un profonda revisione del sistema operativo, non solo sul versante tecnologico.

Viene introdotta una innovativa interfaccia grafica basata sulle Tiles, rendendo il sistema più user friendly e soprattutto scostandosi da quanto fatto in precedenza con Windows Mobile, che riprendeva l’interfaccia grafica degli ambienti desktop.

Altra novità è l’introduzione degli hub di contenuti, aggregatori di molteplici applicazioni e dati. Un esempio di Hub può essere quello relativo ai contatti, che incorpora non solo i propri numeri personali ma anche applicazioni social come, ad esempio, Facebook.

Le prestazioni dei dispositivi che montano Windows Phone 7 sono garantite dalla Microsoft stessa, in modo analogo a come fatto in precedenza con Windows CE tramite la Reference Platform Specification.

L'innovativa interfaccia grafica basata sui Tiles di Windows Phone 7.

L’innovativa interfaccia grafica basata sui Tiles di Windows Phone 7.

 

Altra novità introdotta in Windows Phone 7 è rappresentata dall’introduzione del Windows Market Phone, canale di distribuzione ufficiale da cui è possibile acquistare o scaricare gratuitamente le applicazioni per il proprio dispositivo. Nel marzo del 2011 viene rilasciato un minor update per Windows Phone 7 che introduce diverse novità, come il copia ed incolla. Migliorata anche la connettività Wi-Fi ed il tempo di caricamento e di avvio di tutte le applicazioni.

Nel settembre dello stesso anno viene rilasciato Windows Phone 7.5, migliorando aspetti come il multitasking e l’integrazione con i social network più famosi, grazie al nuovo hub messaggi che racchiude al suo interno la chat di Facebook, quella di Windows Live Messenger ed  normali SMS/MMS. Novità anche per quanto riguarda l’integrazione con Bing. Adesso è infatti possibile ricercare ed eventualmente acquistare la canzone che si sta sentendo tramite la funzione “Ascolta”, e, sfruttando la camera del proprio dispositivo “Vision” è in grado di riconoscere e leggere codici QR o del semplice testo. Durante la riproduzione di file musicali è possibile visualizzare la copertina dell’album relativo direttamente sulla schermata di blocco, dove è possibile anche visualizzare i controlli multimediali (Start, Stop, Precedente, Successivo) e le informazioni relative al brano. Tuttavia, come la precedente versione del sistema operativo, anche Windows Phone 7.5 è basto ancora su Windows CE.

Per avere novità in questo senso bisogna aspettare il 2012, l’anno dell’ecosistema 8. Viene infatti presentato Windows Phone 8, basato sul kernel NT (utilizzato per la prima volta in Windows 3.1 NT), unificando Windows con Windows Phone. A causa del cambio così sostanziale e profondo, tutti i dispositivi compatibili con Windows Phone 7/7.5 non potevano essere aggiornati alla nuova versione del sistema operativo. Così, subito dopo il rilascio di Windows Phone 8 avvenuto il 29 ottobre, la Microsoft si mise a lavoro su Windows Phone 7.8 che riprendeva in parte alcune delle funzionalità introdotte in WP8. Dato che ora sia Windows 8 che Windows Phone 8 condividono lo stesso kernel il lavoro di porting che devono effettuare gli sviluppatori risulta molto meno complesso e rapido, favorendo la crescita delle applicazioni disponibili per entrambi i sistemi operativi. Altre novità riguardano l’introduzione della compatibilità con processori multi core e l’NFC (Near-Field Communications). Proprio grazie all’introduzione dell’NFC è ora possibile effettuare pagamenti digitali tramite il proprio Windows Phone, che mette a disposizione anche una app che permette all’utente di creare un portafoglio virtuale dove conservare carte fedeltà, di pagamento o tessere associative, e di effettuare pagamenti sicuri.

Alcune delle nuove features di Windows Phone 8.1.

Alcune delle nuove features di Windows Phone 8.1.

 

Il 15 luglio del 2014 viene rilasciato Windows Phone 8.1, portando con se una maggiore personalizzazione della schermata start (arriva la possibilità di personalizzarla con una foto), il tanto richiesto centro notifiche, una tastiera virtuale migliorata, l’introduzione di Cortana (assistente vocale), ed informazioni dettagliate sul consumo relativo alla propria tariffa dati, lo spazio disponibile ed occupato dalle applicazioni e da altri file sul proprio dispositivo e sul consumo della batteria.

Durante quest’anno verrà rilasciato Windows Phone 10, ma se siete possessori di uno dei dispositivi supportati dalla Technical Preview e siete curiosi potete sempre correre a scaricarlo per provare le nuove funzionalità!

Cosa ne pensate di questa unificazione? La stavate aspettando da tempo?

Se hai trovato il post interessante puoi commentare, mettere un mi piace e/o condividerlo sul social network che più preferisci attraverso i tasti qui sotto. 

Per non perdere nemmeno un’articolo puoi iscriverti alla pagina Facebook del sito o alla nostra newsletter!