Grave Falla Di Sicurezza In WhatsApp e Telegram corri subito ai ripari e proteggi la tua privacy!

Sicurezza di WhatsApp e Telegram a rischio

Solo qualche giorno fa ho pubblicato le mie riflessioni riguardo Telegram e WhatsApp, analizzando anche gli aspetti relativi alla sicurezza ed alla privacy.

E’ notizia di oggi, che è presente una gravissima falla di sicurezza in entrambi i servizi di messaggistica istantanea e si stima che siano ben 32 MILIONI glii Italiani ad essere a rischio! 😲

Fortunatamente, però, puoi mettere una pezza al problema e risolverlo stesso tu. 😊

🔒PROTEGGI SUBITO LA TUA PRIVACY PER NON CORRERE RISCHI!🔒


Sicurezza a rischio su WhatsApp e Telegram

Sembra purtroppo che sia sempre più difficile preservare la propria privacy al giorno d’oggi. Tra exploit, bug e quant’altro è sempre più difficile coniugare la quotidianità con la tecnologia… 😓

Ma questa volta, in modo veramente semplice, puoi mettere al sicuro la tua privacy! 👊

Informa subito anche i tuoi amici! Loro te ne saranno grati, ed anche io! 😉



Accedere alle chat è fin troppo semplice…

inthecyber

InTheCyber, una nota azienda Milanese specializzata in sicurezza informatica, ha dichiarato che accedere alle chat altrui effettuate tramite WhatsApp e Telegram è molto semplice e non richiede alcuna competenza tecnica particolare.

Queste le parole di Paolo Lezzi, fondatore e CEO di InTheCyber:

Chi lancia servizi e prodotti connessi deve certificare la propria sicurezza

L’exploit in questione sarà mostrato pubblicamente  domani, Lunedì 24 ottobre 2016 a Milano durante la 7a Conferenza nazionale sulla Cyber Warfare.

Ma è passato più di un mese dalla segnalazione agli operatori telefonici italiani ed agli sviluppatori delle app.

Un tempo giudicato sufficiente al fine di adeguare i sistemi.

Eppure Lino Buono, Head of R&D di InTheCyber afferma :

Nessuna risposta dagli operatori . Solo WhatsApp ci ha scritto scaricando la responsabilità sugli operatori.

 

La falla di sicurezza riguarda la procedura di autenticazione attraverso la segreteria telefonica.

Servizio” offerto sia da WhatsApp che da Telegram.

Basterà infatti richiedere l’invio del codice di verifica quando il telefono della vittima è irraggiungibile.

E, dal momento che non sarà possibile recapitarlo via SMS il sistema provvederà ad effettuare una chiamata, successivamente veicolata alla segreteria telefonica.

A questo punto il gioco è fatto, e basterà intrufolarsi nella segreteria telefonica della vittima e recuperare il messaggio.


Alcuni operatori telefonici più a rischio di altri

La situazione è abbastanza GRAVE. Tutti gli operatori telefonici sono potenzialmente a rischio, anche se alcuni più di altri.


Wind e 3 Italia

3-wind

Gli operatori telefonici che risultano essere più a rischio risultano essere Wind e 3 Italia.

A differenza degli altri, infatti, permettono l’accesso alla segreteria telefonica in maniera veramente semplice!

Addirittura è la stessa Wind, sul proprio sito web, a spiegare come accedere alla segreteria telefonica di QUALSIASI numero!

Basterà infatti digitare “+39 323 205 4200” e seguire ciò che è riportato sul sito:

Ricorda che se ascolti la tua Segreteria da un altro telefono o dall’Estero, ti sarà richiesto il codice d’accesso. Il codice standard è 2121 oppure 1111 se il tuo abbonamento o la tua ricaricabile sono stati attivati dopo il 14 giugno 2004.

wind-segreteria-telefonica

Tim e Vodafone

tim-e-vodafone

Tim e Vodafone dovrebbero essere gli operatori relativamente più “al sicuro” degli altri.

Tuttavia InTheCyber afferma che esistono tecniche molto più avanzate che permettono di accedere anche alle segreterie telefoniche dei due operatori, senza neanche inserire un codice!

Grazi, infatti, a diverse applicazioni disponibili sia per iOS che Android si è in grado di emulare l’identificativo di chiamata della vittima, garantendo l’accesso alla segreteria telefonica di quest’ultimo.

Questo perché gli operatori telefonici si basano proprio sul numero di telefono dichiarato per effettuare l’autenticazione e non altri parametri più sicuri come il seriale della SIM associata al contratto.

 

Altri operatori

altri-operatori

Gli operatori virtuali si appoggiano ad altre compagnie per fornire la rete telefonica ai propri clienti.

In linea di massima quelli più a rischio sono gli operatori che si basano sulla rete 3 Italia e Wind, come :

  • Auchan Mobile
  • Fastweb Mobile
  • Green Telecomunicazioni


Come posso mettere al sicuro la mia privacy?

privacy

Puoi risolvere questo problema semplicemente disattivando la tua segreteria telefonica.

Ma se proprio non puoi farne a meno imposta un codice personalizzato per l’accesso a quest’ultima!

Tuttavia stai attento : la Wind ripristina il codice di default se non utilizzi la segreteria telefonica per tanto tempo.

Ci sarebbe anche un’altro modo, meno drastico.

Puoi attivare l’autenticazione a due fattori, disponibile per adesso solo su Telegram.

Per fare ciò basterà entrare nelle impostazioni, individuare “Privacy e Sicurezza” e cliccare successivamente su “Verifica in due passaggi“.

 


Hai trovato il post interessante? Se vuoi puoi commentare, mettere un mi piace e/o condividerlo sul social network che più preferisci attraverso i tasti qui sotto! 😀

🔔Non vuoi perdere nemmeno un’articolo? Perché non ti iscrivi alla pagina Facebook del sito? 🔔

Riceverai anche offerte esclusive e resterai sempre aggiornato sul mondo della tecnologia! 😉