Microsoft : da Windows CE a Windows Mobile

Windows CE, il primo sistema operativo mobile della Microsoft.

L’entrata di Microsoft nel mercato mobile avvenne ufficialmente nel settembre del 1996, grazie a Windows CE (Compact Edition), piattaforma dedicata al mondo degli Handheld PC (H/PC), dei dispositivi a metà tra i notebook ed i PDA.

Lo sviluppo di un sistema operativo specificamente pensato per il mercato mobile inizia nel 1992 con il progetto WinPad. A questo progetto aderiscono molti produttori mondiali di Handheld PC come Compaq, Motorola, NEC e Sharp.

Dopo due anni (1994) WinPad raggiunge un stadio di sviluppo stabile ma all’epoca, funzionalità come il riconoscimento calligrafico, non erano ancora pienamente supportate dall’hardware. Inoltre i consumi erano troppo elevati per essere un sistema operativo mobile.

Microsoft WinPad, il primo progetto della Microsoft per un sistema operativo mobile.

Microsoft WinPad, il primo progetto della Microsoft per un sistema operativo mobile.

Così, nell’autunno del 1994, WinPad venne cancellato definitivamente. Dalle ceneri di quest’ultimo nasce un nuovo progetto, Pulsar che tuttavia si interruppe ben presto. Stavolta però il progetto non fu cancellato, fu semplicemente messo da parte.

Dopo poco tempo viene creato il Pegasus Team, un gruppo di ricerca e sviluppo della Microsoft che, poggiandosi sulle basi di quanto fatto in precedenza, riesce finalmente ad ottenere un sistema operativo ottimizzato per dispositivi mobile e basato su un’interfaccia grafica molto simile a Windows 95.

Nel 1995, viene rilasciata una prima versione di test del OS, Windows Pegasus. Per garantire stabilità ed una discreta durata della batteria la Microsoft rilascia delle specifiche (Reference Platform Specification) a cui ogni produttore di hardware si deve conformare nel caso volesse commercializzare un dispositivo con tale OS.

Dopo 21 mesi di lavoro, nel 1996 Windows Pegasus venne ribattezzato Windows CE  e rilasciato.

Il sistema ricevette un discreto successo e nel 1997 fu presentato il successore, Windows CE 2.0.

La nuova versione del sistema operativo sfoggia un’interfaccia grafica aggiornata ed era in grado di gestire fino 4 Mb con un singolo Object Store, l’equivalente di un Hard Disk, permettendo così lo sviluppo di applicazioni più complesse.

Vengono introdotti anche i font True Type che, uniti al supporto dei display a colori, incrementano la resa visiva di quest’ultimo.

Il 15 giugno del 2000, viene presentato Windows CE 3.0 dalla Microsoft.

Con questa release la  Microsoft entra ufficialmente nel settore dei Pocket PC, pubblicando due versioni distinte dello stesso sistema operativo: una per questi ultimi (Pocket PC 2000) ed una per gli storici HPC (Handheld PC 2000), che viene rilasciata a settembre dello stesso anno.

Microsoft Windows Handled PC 2000, sistema operativo mobile rilasciato durante il 2000.

Microsoft Windows Handled PC 2000, sistema operativo mobile rilasciato durante il 2000.

In Pocket PC 2002, rilasciato nell’omonimo anno, venne ulteriormente affinata l’UI con la possibilità di cambiare lo sfondo a piacimento.

Da questo momento in poi la Microsoft si concentra sempre di più sullo sviluppo di Pocket PC, abbandonando definitivamente la versione Handheld con il rilascio di Windows CE 4.0.

Nel giugno del 2003 arriva il successore di Pocket PC 2003, con il nome di Windows Mobile 2003. La versione per i dispositivi con funzionalità telefoniche è conosciuta con il nome di Phone Edition.

Con un update denominato Second Edition (SE), rilasciato nel marzo dell’anno successivo, vengono implementate funzionalità come il Wi-Fi in modalità cifrata, la visualizzazione del display in modalità verticale ed orizzontale e l’incremento della risoluzione supportata a quella VGA (640×480).

Windows CE 5 viene annunciato da Microsoft nel 2003 ed è alla base di Windows Mobile 5. Entrambi sono stati rilasciati durante l’agosto del 2004.

Con questa versione viene migliorata la durata della batteria ed allo stesso tempo vengono incrementate le prestazioni, sopratutto in ambito ludico, grazie all’introduzione della tecnologia DirectX.

Tuttavia questa nuova release del sistema operativo non riscuote il successo sperato e non si pone come punto di riferimento nel mercato dei dispositivi tascabili.

A due anni di distanza, nel 2007, viene rilasciato Windows Mobile 6 basato su una versione ottimizzata di CE 5, la 5.2.

Windows Mobile 6, sistema operativo basato su Windows CE 5.2 rilasciato nel 2007.

Windows Mobile 6, sistema operativo basato su Windows CE 5.2 rilasciato nel 2007.

Dopo anni di dominio in questa fascia di mercato, Microsoft si è trovata impreparata di fronte al mercato degli smartphone e dei principali concorrenti di Windows Mobile, molto più semplici da usare e più flessibili : Apple iOS e Google Android.

Così alla Microsoft si è cominciato a ripensare dalle fondamenta il proprio sistema operativo mobile, annunciando nel frattempo l’uscita della versione 6.1, un aggiornamento che migliora ulteriormente le prestazioni e rivisita in parte la UI, rendendola maggiormente personalizzabile.

Un’ulteriore aggiornamento, il 6.5, separa gli utenti dal rilascio di una nuovo sistema operativo mobile, pensato per contrastare l’avanzata dei competitor e recuperare il terreno perso in questo senso.

In passato avete avuto modo di usare Windows Mobile? Ne eravate soddisfatti?

Se hai trovato il post interessante puoi commentare, mettere un mi piace e/o condividerlo sul social network che più preferisci attraverso i tasti qui sotto. 

Per non perdere nemmeno un’articolo puoi iscriverti alla pagina Facebook del sito o alla nostra newsletter!

Leggi anche